MIGLIORI CONDIZIONATORI 2019

Manutenzione Condizionatori Milano Pulizia Filtri Ricarica Gas Climatizzatori Milano

MIGLIORI CONDIZIONATORI 2019

Guida completa ai migliori climatizzatori / condizionatori d’aria di qualità 2019 e scelti dal web. Approfondimento sulla detrazione dell’imposta sul reddito per il risparmio energetico e i parametri per fare la scelta: efficienza, costo, marchio e potenza (9000 12000 BTU) / monosplit, dual split e trial split. Opinioni e marchi economici.

Condizionatore

Considera che è un grande momento. per tutto il 2019, il bonus fiscale (detrazione fiscale del 50% e 65% di risparmio energetico).

Se stai leggendo questo articolo non hai ancora scelto il condizionatore d’aria. Eccellente, perché voglio fornirti le informazioni essenziali per farti scegliere il condizionatore, il condizionatore d’aria o la pompa di calore in base alle tue esigenze. Ho deliberatamente menzionato tre tipi di macchine che sono spesso confuse. Prima di partire, vuoi dirmi quali sono le differenze?

Invece, i condizionatori d’aria sono limitati al raffreddamento, senza deumidificazione. Sono ancora sul mercato, ma sono sempre meno comuni.

Infine, le pompe di calore sono dispositivi che svolgono una doppia funzione: sono freschi d’estate e funzionano d’inverno.

Ad oggi, quasi tutte le macchine sono pompe di calore con un deumidificatore.

Questi dispositivi sono costituiti da un’unità esterna e una o più unità interne chiamate split. I sistemi con una singola unità interna sono chiamati monosplit, due unità a doppia divisione, con tre unità di prova e così via.

Ricorda che ogni stanza ha bisogno della sua divisione.

Inoltre, non è corretto aggiungere energia al corridoio nella speranza che possa rinfrescare tutte le stanze. L’unico risultato sarà quello di un colpo freddo. Ogni volta che passa da una stanza all’altra, si raffredda.

Dopo questa panoramica generale, e prima di segnalare le migliori marche e modelli di condizionatori d’aria, vediamo quali aspetti considerare quando si sceglie il tipo di macchina.

Cominciamo con il primo aspetto da considerare, il potere:

Come scegliere la potenza del climatizzatore e cosa significa BTU?

Misura il tuo lato della stanza. Sarai l’assistente dell’altra estremità della ruota metrica. C’era una volta il multiplex dell’area connessa in metri quadrati. Hai una stanza esagonale e non quadrata, dovrai tornare al libro sulla geometria del liceo.

L’unità di misura utilizzata per la potenza di raffreddamento è la BTU / h. Unità di misura francese.

Per determinare le BTU del condizionatore d’aria, moltiplicare i metri quadrati ottenuti per 340 BTU / h:

340 BTU / h x metri quadrati = BTU / h richiesti

Naturalmente sul mercato non troverai modelli con BTU / h pari al valore che hai determinato. Sarai in grado di scegliere la potenza disponibile sul mercato più vicina a questo valore. Ti consiglio di scegliere un potere superiore a quello specifico.

Facciamo un esempio. Pensiamo che il tuo soggiorno abbia una superficie di 5,2 mx 5 m = 26,0 mq M. Il minimo necessario btus deve essere:

26,0 mq x 340 BTU / h = 8.840 BTU / h

Dovrai acquistare le dimensioni sul mercato un po ‘più alte, in questo caso 9.000 BTU / h.

Certo, è un calcolo valido, ma in prima approssimazione. In effetti, dovremmo prendere in considerazione altri fattori importanti come la stanza, l’esposizione della stanza, il tipo di infissi e il numero di finestre. Per un calcolo preciso, avrai bisogno del tecnico del riscaldamento.

Un altro fattore essenziale nella scelta dell’efficienza delle macchine che ti farà risparmiare un sacco di soldi. Ma dipenderà da te investire qualcosa in più:

Quale efficienza / rendimento dei condizionatori scegliere?

Un indice molto importante nella scelta del condizionatore d’aria è il “SEER”: coefficiente di rendimento stagionale medio. Che cos’è? Non è altro che il rapporto tra l’energia prodotta dal condizionatore d’aria e il freddo e l’energia assorbita dal sistema elettrico (quanto viene consumato);

Più alto è questo valore, maggiori sono i risparmi sulla bolletta.

Per facilitare la comprensione, i produttori sono tenuti ad attenersi agli apparecchi per le etichette energetiche. Su questa etichetta troverai una scala alfabetica, dove con A +++ indica l’appliance più efficiente, mentre con G quella che consuma di più.

Seer condizionatori migliori

La classe energetica relativa e il consumo annuale sono riportati su ciascun condizionatore.

I modelli in classe A ++ e A +++ garantiscono risparmi rispettivamente del 20% e del 40% rispetto alla classe A.

Nel caso di una pompa di calore, esiste anche il coefficiente di prestazione per il riscaldamento, chiamato SCOP. Controlla anche queste informazioni.

La regolazione della temperatura è altrettanto importante. Vediamo quale funzione scegliere:

Quale regolazione della temperatura scegliere: On/off o inverter?

On-off o inverter sono i due sistemi che i condizionatori d’aria oi condizionatori d’aria impostano per modulare la potenza e mantenere costante la temperatura all’interno della stanza in cui sono installati. In-off o inverter sono i sistemi di condizionatori d’aria o condizionatori d’aria

Vediamo come funziona la tecnologia on-off: il condizionatore d’aria A quel punto si ferma completamente e poi si riavvia alla massima potenza quando è cambiata di alcuni gradi Celsius rispetto alla temperatura impostata. Invece, i condizionatori d’aria hanno inverter che hanno una cosiddetta tecnologia “modulante”. Il condizionatore d’aria inizia alla massima potenza, quindi diminuisce quando ha raggiunto un valore di temperatura vicino a quello impostato. Da quel momento in poi, il condizionatore d’aria utilizza solo la potenza minima per mantenere costante la temperatura, senza arrestarsi.

Per risparmiare denaro, suggerisco un condizionatore d’aria modulante.

Altri fattori da prendere in considerazione nella scelta del condizionatore d’aria, non di minore importanza, sono:

  • grado di silenzio – rumore: dal punto di vista, i condizionatori d’aria sul mercato offrono una gamma equa. Il rumore è misurato in dB decibel. Oggi, le suddivisioni interne utilizzano circa 40 dB di rumore. A un termine di confronto, una normale conversazione tra 50 dB, un sussurro 40 dB; per saperne di più suggerisco l’articolo sui condizionatori d’aria più silenziosi;
  • filtri anti-odore, filtri anti-polline e filtri antibatterici);
  • funzione di deumidificazione per ridurre l’aria dalla temperatura costante dell’aria calda;
  • wi-fi integrato.

Quali sono le migliori marche e modelli di condizionatori del 2019 rapporto qualità prezzo o economiche?

Dichiaro che il mercato ha davvero l’imbarazzo della scelta ed è molto difficile dare consigli.

Sicuramente, le migliori marche di condizionatori sul mercato sono Samsung, Mitsubishi, Daikin, Panasonic, Ferroli, Fujitsu, Haier, Baxi e Hitachi.

Mitsubishi ha i prezzi più alti, ma ha una storia e un’affidabilità uniche. Fujitsu, Haier e Hitachi sono un classico popolare. Ferroli, Italia che non delude. Per quanto riguarda la tecnologia, Samsung e Daikin sono i concorrenti più interessanti sul mercato.

In generale, tutti i produttori hanno raggiunto risultati eccellenti in termini di prestazioni, qualità e prezzo.

Avrei potuto essere un piccolo obiettivo, ho pensato di parlarti dei migliori modelli in base a chi ha acquistato questi prodotti. Per fare ciò, farò affidamento su molte recensioni e valutazioni degli utenti web. Nella tabella ti ho mostrato i modelli più votati e con le migliori recensioni:

Marca
Modello
unità ext e int
– N° split
– Potenza 
 (BTU/h – kw) 
Rendimenti
e classe
(silenziosità
max split)
Prezzo
Opinioni
del web 
 SAMSUNG
Maldives
AR12KSFPEWQXET 
AR12FSFTKWQNET
 – MONO
– (12000 – 4)
SEER: 5,9 
A +
SCOP: 3,8
A
(57 db)
 458   ★★★★
/ 5 
 DAIKIN
RXB35C
+FTXB35C
 MONO
(12000 – 3,5)
SEER: 6,0
A +
SCOP: 4,0
A +
(40 db)
535  ★★★★★
/ 5  
 DAIKIN
RXM25M
FTXM25M
 MONO
(9000 – 3,2)
SEER: 8,5
A +++
SCOP: 5,0
A+++
(57 db)
902 ★★★★★
/ 5   
DAITSU
 ASD9U2I
DN 3NDA8400
DUAL
 (2 x 9000 – 3,4) 
SEER: 6,3
A ++
SCOP: 4,0
A+
(40 db)
919   ★★★★
/ 5 
 SAMSUNG
Q.Maldives
AJ040NCJ2EG/EU
AR09NXFPEWQNEU
DUAL
(2 x 9000 – 4,0) 
 SEER: 6,11
A++
SCOP: 4,0
A+
(56 db)  
 959  ★★★★
/ 5 
HAIER
BREZZA
2U18FS2ERA(S)
AS12BS4HRA
DUAL
(2 x 12000
– 5)
SEER: 6,1
A ++
SCOP: 6,0
A++
(53 db)
1.100 ★★★★★
/ 5 
BAXI
LST70-3M
LSNW25
TRIAL
(3 x 9000
–  7)
SEER: 6,14
A ++
SCOP: 4,1
A+
(51 db) 
1.600 ★★★★★
/ 5 

Per riassumerti, tra i condizionatori con il punteggio migliore del web:

  • Condizionatore mono miglior compromesso qualità / prezzo /rumorosità: DAIKIN RXB35C +FTXB35C;
  • Condizionatore dual miglior compromesso qualità / prezzo / rumorosità: DAITSU ASD9U2I DN 3NDA8400;
  • Condizionatore mono più efficiente:  DAIKIN RXM25M + FTXM25M;
  • Condizionatore dual più efficiente: HAIER BREZZA 2U18FS2ERA(S) AS12BS4HRA;

Se devi risparmiare, tra i marchi economici, riconosciuto per la buona qualità che abbiamo: Hisense, Argoclima, Zephir e Akai. Hisense, fondata in Cina nel 1969, è tra i marchi “economici” più popolari. Lo stesso vale per Akai, fondata in Giappone nel 1929. Zephir, di cui sono un po ‘scettico, ha recentemente fornito prodotti affidabili. Argoclima, meglio conosciuta con il marchio Argo, è un’azienda italiana in rapida crescita. Vediamo il meglio:

Marca
Modello
unità ext e int
– N° split
– Potenza 
 (BTU/h – kw) 
Rendimenti
e classe
(silenziosità
max split)
Prezzo
Opinioni
del web 
 Argoclima 
 WALL 12000 MONO
 – MONO
– (12000 – 3,2)
SEER: 6,1 
 A ++
 SCOP: 4,0
A +
(55 db)
 389   ★★★★
/ 5 
Hisense 
 Serie Eco New Easy
TE35
 MONO
(12000 – 3,5)
SEER: 6,1 
 A ++
 SCOP: 4,0
A +
(54 db)
371   ★★★★★
/ 5  
Zephir 
 ZFC12000V
 MONO
(12000 – 3,5)
SEER: 6,1 
 A ++
 SCOP: 4,0
A +
(60 db)
327  ★★★★
/ 5   
Akai 
MISTRAL 910
MONO
 (9000 – 2,5) 
SEER: 6,1 
 A ++
 SCOP: 4,0
A +
(63 db)
315  ★★★★
/ 5 
Akai 
MISTRALDUAL1209
DUAL
(9000
+ 12000 – 4,5)

SEER: 6,1 
A ++
SCOP: 4,0
A +
(63 db)

880  ★★★★
/ 5 
Zephir 
Dual Smart ZDU
DUAL
(9000
+ 12000 – 4,6)
SEER: 6,8
A ++
SCOP:4,1
A+
(64 db)  
731 ★★★★
/ 5 
Hisense 
COMFORT R32
2AMW42U4RRA
DJ25VE0AG
DUAL
(9000
+ 12000 – 4,5)
SEER: 6,8
A ++
SCOP:4,1
A+
(44 db)

780 ★★★★★
/ 5